Media

Casi e Pubblicazioni dello Studio

Analizziamo la pronuncia di Cass. III, 16 gennaio 2009, n. 975, che aveva elaborato un interessante principio - poi consapevolmente rifiutato dalla giurisprudenza succcessiva - per il caso in cui l'indagine probabilistica non consenta di decidere la controversia per essersi l'evento dannoso prodotto per un concorso di caso fortuito (pregressa situazione patologica del Paziente) e causa umana (l'errore sanitario)....

In caso di inadempimento di promessa di assunzione, accettata, di stipulare un contratto definitivo di lavoro a tempo determinato, sussiste la responsabilità del promittente-datore di lavoro per inadempimento, con conseguente diritto del promissario-lavoratore al risarcimento del danno subito, parametrato alle retribuzioni perse....

Il consenso informato, quale imprescindibile presupposto della legittimità di ogni atto medico, deve trovare applicazione anche nelle attività di emergenza-urgenza, seppure in maniera peculiare alla luce della sostanziale indifferibilità di buona parte delle prestazioni ivi erogate, della conseguente concitazione in cui taluni interventi sono effettuati, e del sovraffollamento oggettivamente riscontrabile nella pratica sanitaria quotidiana....

Gli Avvocati G. Chiarini, B. Bischi e G. Palma sono stati invitati dalla F.I.M.M.G. quali relatori al primo Convegno regionale sul sistema emergenza-urgenza sanitaria (Catanzaro - 25 e 26 settembre 2009), trattando i temi del consenso informato in emergenza-urgenza, dello stato di necessità, del rifiuto di cure, della tutela della privacy, nonché della divulgazione di informazioni nell’emergenza-urgenza....