Media

Casi e Pubblicazioni dello Studio

L'avv. Giovanni Chiarini ha assistito con successo un Cliente imputato per il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato (art. 316 ter c.p.). Avendo dimostrato l'assenza di consapevolezza - in capo al reo - di realizzare la condotta tipica incriminata dalla norma penale, è stata pronunciata l'assoluzione dell'imputato con formula piena "perché il fatto non costituisce reato"....

Gli Avv.ti Andrea Sisti e Gabriele Chiarini hanno assistito con esito favorevole una Società per Azioni nella vertenza giudiziale intrapresa da un Agente per il risarcimento danni conseguenti alla pretesa violazione dell'obbligo di esclusiva gravante sulla Preponente; Il Tribunale di Roma ha accolto la linea difensiva dello Studio secondo cui le vendite in questione erano riservate a clienti direzionali....

Gli errori sanitari sono (quasi) sempre il risultato di problematiche di natura organizzativa, piuttosto che di cause isolate. Per questo, è necessario intervenire con progetti di riforma del sistema ed azioni di pianificazione idonee ad individuare e correggere le criticità latenti, che sono alla base degli eventi avversi in sanità....

Lo Studio ha definito con esito favorevole (€ 93.000,00 il risarcimento liquidato) il caso di un uomo di circa sessant'anni, vittima di frequenti episodi di perdita di coscienza, che era stato più volte condotto presso il Pronto Soccorso di un Ospedale della Provincia di Savona, senza che i sanitari ivi operanti indagassero ed individuassero l’eziologia dei ripetuti mancamenti, determinati da un patologia cardiaca solo tardivamente diagnosticata....

L'art. 1854 c.c. prevede che, in caso di cointestazione del conto corrente a più persone con firma disgiunta, gli intestatari debbono essere considerati creditori in solido, fino a prova contraria. Questa presunzione di comproprietà delle somme può essere superata, ma spesso si rivela preferibile ricorrere all'istituto della "delega ad operare sul conto", anziché alla cointestazione del conto corrente....

L'Avv. Gabriele Chiarini ha gestito con successo (euro 300.000,00 il risarcimento conseguito) un caso di malasanità a Rimini, relativo ad una morte di assai dubbia eziopatogenesi, favorendo una definizione transattiva della controversia in via stragiudiziale sicuramente opportuna alla luce delle criticità della vicenda e della rilevante incertezza rispetto ai profili della colpa e del nesso causale....