Responsabilità Medica

Questioni problematiche in materia di responsabilità (civile e penale) del Medico, della Struttura e dell’Operatore Sanitario.

Il rifiuto delle cure in emergenza-urgenza

Di fronte al rifiuto della cura da parte del diretto interessato, c’è spazio – nel quadro della “alleanza terapeutica” che tiene uniti il malato ed il medico nella ricerca, insieme, di ciò che è bene rispettando i percorsi culturali di ciascuno – per una strategia della persuasione. E c’è, prima ancora, il dovere di verificare che quel rifiuto sia informato, autentico ed attuale.

Aspetti Giuridici del Sistema Emergenza-Urgenza Sanitaria

L’Avv. Gabriele Chiarini ha avuto incarico di tenere a Mestre (VE) il corso di formazione per Medici ed Infermieri sugli “Aspetti giuridici del sistema di emergenza-urgenza sanitaria”, dedicato ad aggiornare le conoscenze sugli aspetti giuridici del sistema emergenza-urgenza sanitaria, al fine di promuovere la consapevolezza rispetto alle responsabilità e ai comportamenti appropriati del personale sanitario.

Nesso di causa e stati pregressi del danneggiato

Analizziamo la pronuncia di Cass. III, 16 gennaio 2009, n. 975, che aveva elaborato un interessante principio – poi consapevolmente rifiutato dalla giurisprudenza succcessiva – per il caso in cui l’indagine probabilistica non consenta di decidere la controversia per essersi l’evento dannoso prodotto per un concorso di caso fortuito (pregressa situazione patologica del Paziente) e causa umana (l’errore sanitario).

Consenso Informato in Emergenza-Urgenza

Il consenso informato, quale imprescindibile presupposto della legittimità di ogni atto medico, deve trovare applicazione anche nelle attività di emergenza-urgenza, seppure in maniera peculiare alla luce della sostanziale indifferibilità di buona parte delle prestazioni ivi erogate, della conseguente concitazione in cui taluni interventi sono effettuati, e del sovraffollamento oggettivamente riscontrabile nella pratica sanitaria quotidiana.

Convegno sul Sistema Emergenza-Urgenza Sanitaria

Gli Avvocati G. Chiarini, B. Bischi e G. Palma sono stati invitati dalla F.I.M.M.G. quali relatori al primo Convegno regionale sul sistema emergenza-urgenza sanitaria (Catanzaro – 25 e 26 settembre 2009), trattando i temi del consenso informato in emergenza-urgenza, dello stato di necessità, del rifiuto di cure, della tutela della privacy, nonché della divulgazione di informazioni nell’emergenza-urgenza.

Consenso Informato e Responsabilità Penale

Ove il medico sottoponga il paziente ad un trattamento chirurgico diverso da quello in relazione al quale era stato prestato consenso informato e tale intervento, eseguito nel rispetto dei protocolli e delle leges artis, sia concluso con esito fausto, tale condotta è priva di rilevanza penale, tanto sotto il profilo delle lesioni personali quanto sotto quello della violenza privata.

Perdita di chances di sopravvivenza

La chance, o concreta ed effettiva occasione favorevole di conseguire un determinato bene o risultato, non è una mera aspettativa di fatto, ma un’entità patrimoniale a sé stante, giuridicamente ed economicamente suscettibile d’autonoma valutazione, onde la sua perdita configura un danno attuale, che può essere risarcito.