Immobiliare & Successioni

Una selezione dei nostri articoli in materia di diritto immobiliare (consulenza stragiudiziale, assistenza in giudizi di divisione, di usucapione, di diritto delle locazioni, di diritto condominiale, nonché in azioni tese alla protezione, anche d’urgenza, della proprietà e degli altri diritti reali su beni immobili) e di diritto delle successioni (nullità o annullamento di testamenti, azioni di riduzione, patti di famiglia, trust testamentario e questioni varie in tema di eredità).

La Successione Testamentaria

Testamento: una parola solenne, dal significato semplice. Fare testamento è più facile di quanto sembra. Vediamo assieme come e perché decidere di farlo.
In questo articolo, dunque, approfondiamo l’istituto della successione testamentaria, disciplinato nel II libro, titolo III del codice civile.

Usucapione e rilascio di terreno agricolo

L’usucapione è un modo di acquisto a titolo originario della proprietà o di un altro diritto reale, per effetto dell’esercizio prolungato nel tempo del possesso, in modo pubblico, pacifico ed ininterrotto. Approfondiamone i tratti caratteristici ed illustriamo un caso concreto, relativo a terreni agricoli, risolto in via giudiziale dallo Studio.

La legge “Dopo di noi” e gli strumenti di destinazione e tutela patrimoniale in favore delle persone con disabilità

La legge 112/2016, detta sul “Dopo di noi”, ha disciplinato la possibilità di garantire alla persona con disabilità grave un adeguato sostegno economico, assistenziale e relazionale, per poter vivere al meglio la propria esistenza anche dopo la scomparsa dei genitori o dei familiari. Approfondiamo i tratti salienti di questa problematica di particolare rilevanza sociale.

Locazione di Immobile Inagibile e Sfratto per Morosità del Conduttore

L’Avv. Claudia Chiarini ha assistito con successo il proprietario di un immobile commerciale nel procedimento di sfratto intrapreso contro il conduttore del bene. Questi aveva tentato (invano) di giustificare la propria morisità lamentando l’assenza del certificato di agibilità dell’immobile locato, pur avendolo utilizzato ininterrottamente per lo svolgimento della propria attività imprenditoriale.

Conto Corrente Cointestato – Quando (e perché) preferire la ‘Delega ad Operare sul Conto’

L’art. 1854 c.c. prevede che, in caso di cointestazione del conto corrente a più persone con firma disgiunta, gli intestatari debbono essere considerati creditori in solido, fino a prova contraria. Questa presunzione di comproprietà delle somme può essere superata, ma spesso si rivela preferibile ricorrere all’istituto della “delega ad operare sul conto”, anziché alla cointestazione del conto corrente.

Vendita Immobile Abusivo

Con l’introduzione della legge n. 47/1985 (e, a maggior ragione, dopo il D.P.R. n. 380/2001), il legislatore aveva inteso rendere incommerciabili gli immobili abusivi, con la conseguenza che la relativa vendita dovrebbe considerarsi nulla. Sul tema si attende, però, una risposta definitiva da parte delle Sezioni Unite della Suprema Corte.

La Servitù di Parcheggio

In tema di servitù, lo schema previsto dall’art. 1027 c.c. non preclude in assoluto la costituzione di servitù avente ad oggetto il parcheggio di un’autovettura su fondo altrui, a condizione che, in base all’esame del titolo e ad una verifica in concreto della situazione di fatto, tale facoltà risulti essere stata attribuita come vantaggio in favore di altro fondo per la sua migliore utilizzazione.

Ipoteca Giudiziale Illegittima – Ordine di Cancellazione e Risarcimento dei danni

Lo Studio ha tutelato vittoriosamente in giudizio un marito che, nel chiedere un finanziamento per la propria attività commerciale, aveva scoperto che la ex moglie aveva iscritto ipoteca giudiziale su tutto il suo patrimonio per Euro 500.000,00. Il Tribunale ha accertatato la illegittimità della iscrizione ipotecaria per plateale eccessività dell’importo, ordinandone la cancellazione e condannando la ex moglie al risarcimento dei danni.

Mediazione Immobiliare – Provvigione, Diritti e Doveri del Mediatore

Qual è la natura della mediazione? Com’è noto, accanto alla mediazione cd. ordinaria o tipica, la giurisprudenza suole considerare una mediazione atipica di tipo sicuramente negoziale, ravvisabile allorquando il mediatore sia esplicitamente incaricato di svolgere attività di promozione di un affare. Di tale distinzione occorre essere ben consapevoli allorquando si delineano i diritti e i doveri del mediatore.