Malasanità Lecce – Risarcimento Conseguito dall’Avv. Gabriele Chiarini

Risarcimento Danni Malasanità Lecce
Malasanità Lecce

Malasanità Lecce – Risarcimento Conseguito dall’Avv. Gabriele Chiarini

L’Avvocato Gabriele Chiarini ha concluso un transazione in sede stragiudiziale (importo liquidato Euro 100.000,00) per la definizione del danno derivante da una articolata vicenda di responsabilità medico-sanitaria avvenuta presso uno dei più importanti Ospedali del Salento. Approfondiamo, in questo articolo, i dettagli del caso di Malasanità Lecce e le modalità attraverso le quali si è pervenuti – in tempi piuttosto celeri – alla concreta erogazione del risarcimento.

 

I dettagli del caso di malasanità

Malasanità Lecce

Caso risolto di malasanità all’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce

La vicenda riguardava una anziana signora (di 83 anni), sottoposta ad intervento di by-pass aorto-coronarico presso il Presidio Ospedaliero “Vito Fazzi” di Lecce.

All’esito dell’operazione, la paziente risultava aver contratto una infezione ospedaliera di natura verosimilmente chirurgica (con contaminazione da Klebsiella Pneumoniae), che doveva ritenersi attribuibile – in applicazione del criterio di riparto dell’onere della prova in ambito di responsabilità (contrattuale) medica – al mancato rispetto di adeguate e basilari procedure atte a garantire la sterilità degli ambienti, del personale e delle attrezzature sanitarie.

Nell’arco di alcune settimane, l’infezione correlata all’assistenza sanitaria era progredita e – anche a motivo delle concomitanti patologie che affliggevano la paziente – dall’iniziale localizzazione mediastinica si era diffusa a livello sistemico, tanto da evolvere infine in un quadro di shock settico ad esito letale.

 

La trattativa stragiudiziale con l’Azienda Sanitaria di Lecce e il procedimento di mediazione esperito

Avv. Gabriele Chiarini | Esperto di Malasanità e Risarcimento Danni

Su incarico ricevuto dal figlio della signora deceduta, lo Studio Legale Chiarini ha instaurato una trattativa stragiudiziale per il risarcimento del danno con la Struttura Sanitaria interessata e, per essa, con la Compagnia Assicurativa responsabile per la gestione del sinistro.

In tale percorso, è stato altresì esperito e coltivato un procedimento di mediazione davanti all’Organismo di Conciliazione istituito presso la C.C.I.A.A. di Lecce, conclusosi con esito negativo per l’indisponibilità mostrata dalle parti convenute a formulare – in tale sede – una offerta conciliativa equa e ragionevole.

 

Anche tu ritieni di aver subito un caso di malasanità a Lecce?

 

La definizione stragiudiziale della vicenda di Malasanità Lecce

Terminato con esito negativo il procedimento di mediazione, è stato esperito un ulteriore tentativo di componimento bonario, nel quale l’Avv. Chiarini ha adeguatamente sottolineato come la responsabilità medico-sanitaria dell’Ente Ospedaliero si fondasse non soltanto sul – già di per sé significativo – dato clinico documentato dalla contrazione di I.C.A. (Infezione Correlata all’Assistenza), ma altresì sui seguenti addebiti:

  • violazione delle linee guida in tema di profilassi pre-operatoria (somministrazione di un farmaco probabilmente inappropriato);
  • inidonea gestione della paziente nel post-operatorio e lacunosità della cartella clinica per la mancata esistenza di un verbale operatorio di intervento chirurgico cui la paziente sarebbe stata sottoposta successivamente all’intervento principale;
  • sottovalutazione della gravità del quadro patologico della paziente ed omesso monitoraggio del processo infettivo;
  • inidoneità dell’approccio terapeutico adottato per il trattamento del decubito sacrale;
  • violazione del consenso informato.

 

Di fronte a tali addebiti, a distanza di circa 18 mesi dall’evento, la Struttura Sanitaria ha reputato infine di formulare una congrua offerta risarcitoria dell’importo complessivo di 100.000,00 euro – naturalmente in termini di perdita di chances di sopravvivenza della paziente – che il figlio della signora deceduta, assistito dall’Avv. Gabriele Chiarini, ha ritenuto (ragionevolmente) di accogliere, così evitando tempi, oneri e rischi di un procedimento giudiziale.

 

CONTENUTI SCARICABILI

 

Principali Ospedali operativi in Salento

 

Alcuni fra gli ultimi casi di malasanità risolti dallo Studio Legale Chiarini

 

Avv. Gabriele Chiarini
Gabriele Chiarini
gabriele@chiarini.com

Avvocato Cassazionista e Dottore di Ricerca in Diritto Civile, nell'esercizio della professione si occupa prevalentemente di diritto civile e commerciale, con speciale riferimento alla malpractice medico-sanitaria, alla responsabilità per fatto illecito, alla consulenza d'impresa e al diritto dei contratti. Ha maturato particolare esperienza, conseguendo importanti risultati tanto in sede giudiziale quanto in sede stragiudiziale, nel settore degli appalti privati e nel campo della responsabilità della struttura ospedaliera per colpa dei sanitari e per difetto di organizzazione. Curriculum



Hai bisogno di aiuto?

Richiedi una consulenza legale ai professionisti dello Studio Chiarini.
La soddisfazione del Cliente rappresenta l'obiettivo principale di ogni nostra attività.