RESPONSABILITÀ CIVILE

Consulenza legale su Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

Responsabilità Civile

Lo Studio si occupa delle problematiche risarcitorie connesse all’infortunistica stradale, professionale, sportiva, nautica, privata e sul lavoro, gestendo il rapporto tra il danneggiato, il danneggiante e l’eventuale Compagnia Assicuratrice sia in sede stragiudiziale che in sede giudiziale. I servizi legali vengono integrati da quelli dei consulenti tecnici e medici esterni, al fine di garantire l’esatta ricostruzione del sinistro, nonché un’obiettiva quantificazione dei pregiudizi subiti dal danneggiato.

Rilevante è l’esperienza maturata nella gestione di pratiche – stragiudiziali e giudiziali – relative a risarcimento del danno per incidenti stradali. Ci occupiamo, in proposito, di garantire alle vittime l’ottenimento di un congruo risarcimento per i danni (patrimoniali e non patrimoniali) subiti in conseguenza di lesioni personali, prevalentemente gravi o gravissime, oppure di sinistri mortali, affiancando il Cliente in tutte le fasi della procedura: dalla elaborazione della consulenza medico-legale, alla visita davanti al medico fiduciario della Compagnia, alla gestione della trattativa stragiudiziale con il liquidatore e – se necessario – al ricorso all’Autorità Giudiziaria competente. Prestiamo altresì assistenza per la liquidazione del danno patrimoniale arrecato al veicolo, nonché di quello da cd. “fermo tecnico”.

Abbiamo inoltre assistito con successo numerosi lavoratori nei procedimenti funzionali al riconoscimento e alla liquidazione del cd. “danno differenziale“, vale a dire il pregiudizio sofferto dalle vittime di infortuni sul lavoro che non viene ristorato dall’Ente gestore della relativa assicurazione obbligatoria (ed è, quindi, pari alla differenza fra l’indennità corrisposta dall’INAIL e l’importo che spetta al lavoratore in applicazione delle tradizionali tabelle di liquidazione del danno non patrimoniale). In materia di risarcimento del danno da incidente mortale in ambito lavorativo, affianchiamo gli eredi ed i congiunti del lavoratore deceduto nelle complesse ed articolate richieste risarcitorie di tutti i danni sofferti, patrimoniali e non patrimoniali, iure hereditatis e iure proprio, per morte sul lavoro.


Ultimi Casi o Approfondimenti

in materia di Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

  • Il danno non patrimoniale e il suo risarcimento
    Nell’ambito del risarcimento danni, vengono in rilievo i concetti giuridici di danno non patrimoniale e di danno patrimoniale. Cerchiamo di chiarire, in questo approfondimento, quando si configura un danno giuridicamente rilevante, passibile di risarcimento, e che cosa si intende per “danno non patrimoniale”, evidenziando sinteticamente le peculiarità della sua disciplina risarcitoria.
  • Il danno da lesioni micropermanenti
    In cosa consiste il danno da lesioni di lieve entità, più spesso designate come “lesioni micropermanenti”? Approfondiamone i tratti caratteristici e descriviamo quali sono i criteri per la liquidazione del relativo risarcimento.
  • Infortunio sul lavoro e “risarcimento” (recte indennizzo) INAIL
    L’ordinamento italiano stabilisce che i lavoratori dipendenti, parasubordinati ed alcune tipologie di lavoratori autonomi (es. artigiani e coltivatori diretti) debbano essere assicurati dal rischio di possibili infortuni sul lavoro. Esaminiamo sinteticamente, in questo articolo, la disciplina normativa in materia, con particolare riferimento alla tutela offerta dall’INAIL in occasione di un infortunio sul lavoro.
  • Danno estetico e responsabilità
    Traendo spunto da un caso piuttosto semplice risolto dallo Studio, esaminiamo in breve il cd. “danno estetico”: quando e perché è nata la relativa nozione, in cosa consiste, come si procede alla sua valutazione ed alla sua liquidazione.
  • Il danno biologico nell’anziano
    La valutazione medico-legale del danno biologico nell’anziano presenta peculiari aspetti problematici. La tematica è stata oggetto di apposita Consensus Conference, i cui esiti sono stati recentemente inseriti dall’ISS nelle Buone Pratiche del Sistema Nazionale per le Linee Guida Italiane istituito dalla legge Gelli.
  • Il risarcimento nei sinistri stradali
    Chi venga coinvolto in un sinistro stradale con altri veicoli, riportando danni materiali (al veicolo e alle cose) e/o lesioni personali, può chiedere il risarcimento dei danni all’assicurazione del veicolo ritenuto responsabile del sinistro. Vediamo insieme quali sono i passi da fare.