Furto a Palazzo Ducale di Urbino – La Trattativa Segreta e il Recupero delle Opere Rubate

Urbino: Il Furto del Secolo

Il senior partner e fondatore dello Studio, Avv. Giovanni Chiarini, è stato spesso intervistato dagli organi di stampa, tra cui il Resto del Carlino, in merito alla complessa e rischiosa indagine relativa al furto di tre opere pittoriche di inestimabile valore artistico e storico (Ritratto di Gentildonna – o “La Muta” – di Raffaello Sanzio, la Flagellazione di Cristo e la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca).

Come noto, le tre tavole, trafugate nel febbraio del 1975 dalla Galleria Nazionale delle Marche, furono recuperate nel marzo dell’anno successivo a Locarno (Svizzera) e vennero catturati gli autori del furto a Palazzo Ducale, definito dagli organi di stampa internazionali come “il più grande che la Storia ricordi”.

Nelle interviste, l’Avv. Chiarini racconta alcuni dettagli della trattativa segretamente intercorsa con i banditi (e mai conclusa), nonché delle operazioni di recupero dei capolavori rubati.

Piero e Raffaello, il furto del secolo

Anche la Televisione Svizzera per l’Italia ha dedicato al “furto del secolo” un interessante documentario; ne proponiamo uno stralcio in cui l’Avv. Chiarini, intervistato, racconta alcuni dettagli delle modalità attraverso le quali è stato perpetrato il furto delle opere a Palazzo Ducale, ed illustra il ruolo avuto nelle indagini dal compianto Procuratore Dott. Gaetano Savoldelli Pedrocchi.

Qui è possibile vedere l’intero documentario.

https://www.chiarini.com/wp-content/uploads/2019/07/Stralcio-Avv.-Giovanni-Chiarini-per-TV-Svizzera-Piero-e-Raffaello-il-furto-del-secolo.mp4
TV Svizzera intervista l’Avv. Giovanni Chiarini sul furto a Palazzo Ducale di Urbino

Documenti scaricabili sul furto a Palazzo Ducale di Urbino